www.giacomazzi.org
GIACOMAZZI dr. prof. VALENTINO
Sociologo  e  Critico d'arte

Memorie ed opinioni

Sito omoandico per adulti vaccinati

 Per comunicare con me utilizzare l'indirizzo informatico: solinari2006@yahoo.it
Per accedere ai vecchi archivi collegarsi a Vetera
*
*    *
*
Preside "metallaro"
Giacomazzi Valentino DRESDA 2017
Giacomazzi Valentino  -  22 giugno 2017  -  Dresda (Germania)
*
*    *
*
GIUSTIZIA
Ius  -  Ars  -  Pax
San Pietro in Cariano a. s. 2007/2008
*   *   *
ESISTENZIALISMO
Una vita senza sesso è una vita senza senso.
Bardolino, 17 ottobre 2010
*   *   *
LE  PLAISIR  DE  LA  VIE
The best pillow is the body of a woman.
Sanremo, 20 aprile 2011
*   *   *
FILOSOFIA  POLITICA
AVERE (capitalismo)
ESSERE (comunismo)
ESSERE ed AVERE (socialdemocrazia)

Verona, 3 ottobre 2011
*   *   *
PROCREARE SCHIAVI
  Scellerato è lo schiavo che genera altri schiavi
Valeggio sul Mincio, 22 aprile 2012
*    *    *
REDDITO E LADRI
  Chi guadagna più di cinque volte il reddito medio pro capite è un ladro.
Bussolengo, 28 giugno 2012
*    *    *
  I GIORNALISTI ...
...di questioni politiche ed economiche sono politici professionisti
...di affari esteri sono militari dei servizi segreti
...di cronaca sono brava gente.
Colà di Lazise, 6 marzo 2016
*    *    *
SISTEMA  SOCIALE
I giovani devono lavorare e gli anziani governare

Garda, 8 settembre 2016
*    *    *
IL  PERICOLO  N. 1
Mario Draghi presidente della B.C.E.:
continua a stampare euro per aumentare l'inflazione
  Palermo, 20 gennaio 2017
*    *    *
CRISTIANESIMO  E  GIUSTIZIA  SOCIALE
In duemila anni non è mai riuscito a creare una società giusta
Garda, 4 aprile 2017
*    *    *
GUERRA  PERMANENTE
Gli Stati Uniti d'America sono in guerra con tutto il mondo
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 20 aprile 2017
*    *    *
NEGRI  IMMIGRATI  IRREGOLARMENTE
L'Italia è la riserva di manodopera dequalificata per tutta l'Europa

Bardolino, 16 luglio 2017
*    *    *
INVASIONE  MIGRATORIA
I capitalisti ordinano
I politici eseguono
I preti approvano

Sanremo, 2 agosto 2017
*    *    *
  LA  PIU'  GRANDE  ANGOSCIA
Andarsene senza aver studiato tutta la storia

Madrid, 22 gennaio 2018
*    *    *
MORTE DI GIULIO REGENI
L'Egitto è un paese nemico

Garda, 17 giugno 2016
*    *    *
*    *
  *
MANCE ELETTORALI
Ilartito) P(D)elinquenti) pagherà a febbraio gli arretrati agli statali per il per il mancato rinnovo del contratto di lavoro che si protrae da otto anni.
COMMENTO1. Però ai pensionati superiori al minimo niente...
COMMENTO2. Tutti i partiti parlano e si relazionato con gli artigiani e con gli imprenditori (esistono solo loro), ma con i sindacati dei lavoratori dipendenti no (non esistono, contano niente, sono solo un costo ed un intralcio al libero schiavismo).
Affi, 21 gennaio 2018
*    *    *
LINGUAGGIO  GIORNALISTICO  BIS
Da una televisione locale vicentina: “Auto investe ed uccide 81enne in bicicletta”.
COMMENTO. Ma l'automobilista non c'era ?
Verona, 19 gennaio 2018
*    *    *
LINGUAGGIO  GIORNALISTICO
Gli scagnozzi della RAI chiamano il catalano Carles Puigdemont esiliato mentre dovrebbero chiamarlo latitante.
Verona, 19 gennaio 2018
*    *    *
2017
L’anno 2017 non è stato male:
- Elisa ha recuperato giudiziariamente integralmente i crediti da Papi e Coltri
- Anna Maria ha vinto la causa contro la Giordano ed ottenuto l’abbattimento della tettoia
- Io mi sono laureato presso l’università di Verona in Beni culturali (indirizzo Storia dell’arte) con una tesi su Michele da Firenze con la scoperta che la Madonna di Zevio fa parte del distrutto altare della cappella Pellegrini in Santa Anastasia a Verona
Però della salute è meglio sorvolare.
COMMENTO.   Il successo non è tutto, ma salute senza successo è come aver denti ma niente da mangiare.
Verona, 19 gennaio 2018
*    *    *
INFLAZIONE  E  PENSIONI
I prezzi al consume negli ultimi dodici mesi sono aumentati dello 0,9%. Poco ? Non per chi vive di reddito fisso perché, ad esempio, con ogni 1000 euro di pensione si perdono 9 euro al mese e quindi 117 euro in un anno. Più di cento euro non sono pochi anche perché vanno ad aggiungersi alle perdite degli anni precedenti e si portano in “dote” anche per l'anno successivo... Insomma per i pensionati si prospetta un futuro da morti di fame (non per gli imprenditori che hanno affitti, rendite da capitale ed aziende che fruttano centinaia di migliaia di euro). E questo perché ? La BCE, presieduta dal criminale Mario Draghi, non fa altro che “stampare” euro per favorire chi ha debiti non indicizzati. E chi sono questi ultimi ? Gli stati come l'Italia la quale ha raggiunto il nuovo primato del debito pubblico con 2.278 miliardi di euro, cioè 36.179 euro a capoccia (2.278.000.000.000 euro / 62.961.868 abitanti). Insomma, bisogna lavorare tutti un anno per lo stato (neonati e nonagenari compresi).
Però in novembre gli Italiani hanno tirato la cinghia (l'inflazione è diventata per un mese negativa) e si tengono strette le tredicesime (pochi regali per Natale...). Chi aumenta i prezzi è punito con la mancanza di vendite (il mercato nazionale non si regge con gli acquisti dei soli milionari... i quali più di tanto non mangiano...). D'altronde, cosa c'è di nuovo da comperare ? Solo l'automobile, ma perché quella posseduta è da rottamare.
COMMENTO. Essendo la pensione uno stipendio differito, come è previsto dalla costituzione e come ha sentenziato la Ragioneria Generale dello Stato, lo stato italiano deve tutelare il risparmio e quindi adeguare tutte le pensioni al tasso di inflazione, magari agganciando la pensione allo stipendio della categoria di provenienza.
I politici sanno bene queste cose, ma … Credo che molti nel 2018 voteranno chi garantisce loro la stabilità del potere d'acquisto (chiunque sia: BR o PNF fa lo stesso).
P.S. Per avere un'idea sufficientemente adeguata su come va l'Italia, consultare l'interessante e divertente sito www.italiaora.org
Firenze, 17 dicembre 2017
*    *    *

ENDLICH  ZU  HAUSE

Gute "ziegenische" Pizza auch von den deutschen Touristen geschätzt
Das meiste ist vergangen, aber es ist noch nicht vorbei.
Caprino Veronese, 4 novembre 2017
*    *    *
ABOLIRE  LE AMMINISTRAZIONI  REGIONALI
Dopo il referendum consuntivo delle regioni Veneto e Lombardia, si attiverà la procedura perché queste due (oltre Emilia Romagna che non ha attivato il referendum) possano avere uno statuto particolare o speciale come Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia. Chissà che poi non mirino all'indipendenza come vorrebbe il pagano Umberto Bossi.
Non ritengo opportuno che esistano le regioni a statuto speciale, né le regioni stesse: bastano le Amministrazioni provinciali (che vogliono abolire). E' assurdo che una Regione abbia una scuola diversa, una sanità diversa, un fisco diverso, una polizia diversa, stipendi diversi, regolamenti edilizi diversi, ecc. Occorre uniformità e accentramento decisionale con rappresentanti locali ministeriali (come l'amministrazione scolastica statale). Se andiamo avanti con queste tendenze c'è da domandarsi perché i Comuni non chiedano maggiori poteri e maggiori risorse (ci sono già alcune scuole comunali e la polizia municipale), cioè l'autonomia o l'indipendenza...
Come sono stato sempre contrario all'autonomia scolastica di istituto, così sono contrario al decentramento normativo ed amministrativo a livello regionale esautorando la centralità dello Stato che garantisce uguaglianza di prestazioni a tutti i cittadini.
C'è una tendenza al frantumamento dell'unità nazionale che conduce all'indebolimento dello Stato (ieri ho visto un ragazzino delle scuole medie sfregiare la bandiera italiana). Sono contrario all'Italia dei Comuni di medievale memoria, basti pensare all'ex Jugoslavia ormai formata da staterelli senza peso politico e militare. Una nazione è forte quando è unita ed è giusta quando tutti i suoi cittadini hanno uguali prestazioni e retribuzioni.
Vedremo chi parteciperà alla prossima festa della Vittoria del IV Novembre: i leghisti l'hanno sempre disertata e cantano l'ebraico Va pensiero anziché il nazionale Inno di Mameli. Sono persone che fanno schifo perché non rispettano nemmeno la memoria dei propri parenti morti combattendo per la libertà e l'unità d'Italia (Risorgimento e I Guerra mondiale).
L'Italia è diventata una società capitalista senza ideali e senza memoria: pensano solo al denaro, infatti hanno partecipato al referendum per l'autonomia coloro i quali vogliono che i soldi non vadano ai meridionali... FORZA ETNA è il loro motto...
Affi, 24 ottobre 2017
*    *    *
STORIA  ITALIANA:  BRIGATE  ROSSE  ED ALDO  MORO
Dopo il sequestro e l'uccisione (9 maggio 1978) di Aldo Moro e della sua scorta da parte delle Brigate Rosse, il governo a guida democristiana cambia rotta e prevale la linea dura (seguendo l'esempio tedesco contro la Rote Armee Fraktion). Vengono designati:
- Presidente del Consiglio dei ministri: Francesco Cossiga (26 luglio 1928 - 17 agosto 2010)
- Ministro dell'Interno: Virginio Rognoni (5 agosto 1924 – vivente)
- Coordinatore della lotta contro il terrorismo con poteri speciali alle dirette dipendenze del ministro degli Interni: Carlo Alberto Dalla Chiesa (27 settembre 1920 – 3 settembre 1982)
L'uccisione dei quattro brigatisti rossi di via Fracchia 12 a Genova, del 28 marzo 1980, avviene in questo quadro militar-politico.
Bologna, 11 ottobre 2017
*    *    *
GIACOMAZZI

Giacomazzi Valentino – Sanremo, 1963 circa

Io mi firmo sempre con cognome e nome e non viceversa, perché io sono prima di tutto un Giacomazzi (con la zeta alla veneta) e poi il Valentino, in quanto discendo dalla stirpe dei Giacomazzi senza la quale non esisterei.

Verona, 24 settembre 2017
*    *    *
PAPA'
    
        Giacomazzi Angelo, 1946 circa                                                                                 Giacomazzi Angelo, 1961 circa

Mio padre è nato il 23 settembre 1914 a Marmirolo (Mn) e mancato il 25 febbraio 2011 a Sanremo (Im)
Bardolino, 23 settembre 2017
*    *    *
POLITICI  ASSASSINI
A Flero (Bs) due pitbull hanno sbranato una bambina di tredici mesi.
I politici – in testa il presidente del consiglio Paolo Gentiloni ed il ministro dell'interno Marco Minniti – sono complici dell'assassinio perché non hanno preso i provvedimenti necessari per tutelare la vita dei cittadini italiani che governano.
Ho scritto più volte che questi cani pericolosi sono armi e quindi è necessario possedere il porto d'armi e prendere le necessarie cautele che si usano per la detenzione delle armi.
Questa volta attiverò un'iniziativa giudiziaria anche per la mia tutela fisica (in Corso Matteotti a Sanremo ho visto cani lupo e pitbull passeggiare un mezzo alla folla senza museruola alla presenza della polizia locale...).
P.S. Meno male che la polizia bresciana ha ucciso i due cani assassini della bambina, non come tempo fa che che li hanno catturati e mandati a “rieducare” in Trentino !!!
Bussolengo, 18 settembre 2017
*    *    *
I MAGNIFICI TREDICI DI CORSO CAVALLOTTI

Dopo 55 anni ci si ritrova... e Raffaella Sappia si commuove a vedere com'era in qualche foto dell'epoca che ha portato Maria Teresa Lupi.

Sanremo – Terrazza dell'hotel Nazionale – Il gruppo eccezionale formato da:

Da sinistra: Rita Serfini, Sergio Morganella, S. Lo., Maria Teresa Lupi, Ivana Pesante, Valentino Giacomazzi, Giovanna Ughetto, Silvana Lugara`, Danilo Moschetti e Pierangelo Franceschi

In basso da sinistra: Raffaella Sappia, Giancarlo Pattone e Giovanna Arrigo




Sanremo – Terrazza dell'hotel Nazionale – Chitarrista e danzatrice di flamenco moldavi bravissimi





Foto da una gita scolastica del 1965 ca. Io sono il secondo da destra in basso


Sanremo, 26 agosto 2017

* * *

LAUREA  IN  BENI  CULTURALI

Certificato di laurea in Beni Culturali
Bussolengo, 26 luglio 2017
*    *    *
Flavio Cattaneo lascia TIM con 40 milioni
F. Cattaneo (*), l'amministratore delegato di TIM (Telecom Italia Spa), domani sarà sfiduciato da Vivendi, l'azionista di maggioranza, dopo sedici mesi di duro lavoro... Ha lavorato così intensamente che complessivamente percepirà 40 milioni di euro, cioè due milioni e mezzo al mese.
COMMENTO. Chi è quello stupido che ha voglia di lavorare per far arricchire questi capitalisti ladri ? Qualche scemo c'è altrimenti morirebbe di fame e così per due lenticchie diventa uno schiavo volontario.
PS1. TIM-TELECOM è dal 22 aprile 2013 che non distribuisce dividenti ai piccoli azionisti... però trova i soldi per i capitalisti.
PS2. L'ho sempre detto che è meglio entrare in un consiglio di amministrazione di una società capitalista (si riunisce 3 o 4 volte all'anno) piuttosto che avere una pensione sudata con il lavoro e con il versamento dei contributi.
(*) Il "fidanzato" della Ferrilli.
Verona, 23 luglio 2017
*    *    *
MAMMA
Giacomazzi Mafalda
GIACOMAZZI  MAFALDA - Sanremo - Fine anni '50

GIACOMAZZI  MAFALDA
GIACOMAZZI  MAFALDA - Sanremo - Inizio anni '60


GIACOMAZZI  MAFALDA - Sanremo - Anni '70

Devo molto a mia madre perché, oltre alla vita, mi ha sempre segito insegnandomi a disegnare, ascoltando la mia musica (era l'unica) e stimolandomi a proseguire gli studi. Quindi se amo l'arte e la conoscenza, è merito suo.
E' nata a Caprino Veronese nella frazione Braga (*) il 10 aprile 1923 e morta a Sanremo nella Villa Helios il 4 ottobre 1989.
(*) La sua famiglia abitava al Fenil sopra Pradonego ma le donne si recavano in Braga de sora nella sala parto situata sotto i portici, luogo più agevole da raggiungere dalla levatrice.

Verona, 14 luglio 2017
*    *    *
LAUREA  IN  BENI  CULTURALI

Verona, 10 luglio 2017 – Mia proclamazione di dottore in “Beni Culturali”
Verona, 10 luglio 2017
*    *    *
UN  NUOVO  HITLER  ALL'ORIZZONTE   -  File DOCX - Verona, 28 aprile 2017
*    *    *
LA  MINACCIA  STATUNITENSE  -  File DOCX - Verona, 28 aprile 2017
*    *    *
TRANSVERBERAZIONE MITOLOGICA - File DOCX
Affi, 28 marzo 2017
*    *    *
CURIOSITA'
Nel portico dell'università, oggi una donna quarantenne bellissima con i capelli della Venere ed i vestiti svolazzanti della Primavera di Botticelli, mi viene incontro sorridendo facendo cenno di abbracciarmi. Poi devia e mi dice: "Scusi, mi sono sbagliata". Peccato...
P.S. Credo sia successo anche mesi fa: non sapevo di avere un quasi sosia così fortunato.

FASCINO  FEMMINILE
Quando mi guardi e sorridi
puoi far di me ciò che vuoi.
L'appagamento mi consola di
tutte le sofferenze che mi darai.

Mikis Theodorakis "Stato d'assedio". File MP3

Verona, 22 febbraio 2017
*    *    *
PERDITE  UNICREDIT   -  File TXT
Garda, 1° febbraio 2017
*    *    *
IMPRENDITORI  ITALIANI  DA  ROTTAMARE  (DALLA RUPE TARPEA...)   -  File DOCX
Bussolengo, 12 gennaio 2017
*    *    *
MONTE  DEI  PASCHI  DI  SIENA  - -Il fallimento del capitalismo italiano  -  File DOCX
Garda, 11 gennaio 2017
*    *    *
ATTICO  SFUMATO:  2 dicembre 2016
*    *    *
TRANSUSTANZIAZIONE  -  File DOCX
Garda, 23 novembre 2016
*    *    *
I.S.I.S.  ISLAMICO  ED  ITALIA  MEDIEVALE  DEI  COMUNI
Soave, 20 novembre 2016
*    *    *
ASCOLTARE MUSICA
Verona, 16 novembre 2016
*    *    *
"ESSELUNGA":  I  RISPARMI  DI  BERNARDO  CAPROTTI File TXT
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 26 ottobre 2016
*    *    *
CHIMAERA  ON  THE  TERRACE
Affi, 10 ottobre 2016
*    *    *
PROCESSO  MENARINI:  CONDANNATI  GLI  IMPRENDITORI  FARMACEUTICI - File TXT
Affi, 12 settembre 2016
*    *    *
Cisano di Bardolino, 8 settembre 2016
*    *    *
SAGGEZZA  SANREMASCA
Sanremo, 26 agosto 2016
*    *    *
PRATICA SESSUALE
Sanremo, 16 agosto 2016
*    *    *
TIEMPO  VUELA
Bardolino
, 16 luglio 2016
*     *     *
VARIE  VERONA  E  PROVINCIA 
Bardolino, 2 luglio 2016
*    *    *
POLITICA  E  TENDENZE  SESSUALI
Garda, 27 giugno 2016
*     *     *
VERGINITA'  DI  MARIA  NAZARENA
Affi, 12 giugno 2016
*     *     *
QUESTIONE  DI  STILE
Bardolino, 11 giugno 2016
*     *     *
FINALMENTE  UNA  GIORNATA  ESTIVA...
Sanremo, 3 giugno 2016
*     *     *
FESTA  DEL  2  GIUGNO  A  SANREMO
Sanremo, 3 giugno 2016
*     *     *
SANREMO:  CIMITERO  DELLA  FOCE
Sanremo, 1° giugno 2016
*     *     *
L'ONESTO  LUCA  BAGLIANI

Dopo l'articolo de "L'Arena" ho scovato anche quello del "Mattino di Padova" dove Bagliani ha l'onore delle cronache:

Firme false, nei guai l’ex deputato Bagliani
Interrogato a Venezia per la presentazione di Intesa Popolare nel 2013. L’inchiesta nasce a Napoli


Luca Bagliani
VENEZIA. Lungo interrogatorio, ieri mattina negli uffici della Procura di Venezia per l’ex parlamentare bresciano della Lega Nord poi passato all’Udeur Luca Bagliani: è indagato assieme ad altre cinque persone, tre delle quali venete, per aver raccolto migliaia di firme, ritenute false dagli investigatori del Gico della Guardia di finanza, sotto la lista elettorale di «Intesa Popolare» per le elezioni politiche del 2013. Alla presenza del difensore, l’avvocato bolognese Cavalli, è stato l’unico a rispondere alle domande della pubblico ministero Laura Cameli, mentre gli altri, difesi dagli avvocati veneziani Stefania Pattarello e Fabiana Danesin, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Gli altri indagati dello stesso reato sono il consulente del lavoro di Noventa Angelo Di Corrado, i veronesi Sandrino Speri e Maria Riccelli, il barese Domenico Laterza e il napoletano Massimiliano Malaspina.
Il nome di Bagliani compare assieme a quello di un altro ex parlamentare, quello dell'ex senatore siciliano del Pd Vladimiro Crisafulli: sono spuntati nell’ambito di un'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Napoli - dei sostituti procuratori Catello Maresca e Alessandro D'Alessio coordinati dall'Aggiunto Giuseppe Borrelli - che una settimana fa ha portato a dieci arresti, nove in carcere, uno ai domiciliari, tra gli affiliati alla fazione Bidognetti del clan dei Casalesi, per un periodo guidata anche dal capo dell'ala stragista Giuseppe Setola, anch'egli indagato ma non raggiunto da alcun provvedimento cautelare. I due ex parlamentari non rispondono di reati di camorra, ma sono indagati per alcune truffe ai danni di banche e società finanziarie poste in essere con l'emissione di titoli falsi; i carabinieri del Reparto Operativo di Aversa hanno fatto luce su questo filone indagando sulle attività del 56enne Francesco Chianese, ideatore delle truffe e soprattutto referente per anni dei Casalesi nei comuni casertani di Parete e Lusciano, dove ha sottoposto ad estorsione decine di commercianti. Le estorsioni sarebbero state realizzate con la complicità del figlio 30enne Pietro, ritenuta figura emergente nel clan, e del 52enne Vincenzo Di Sarno, cognato del boss Raffaele Cantone. I tre affiliati, tutti già detenuti, sono stati raggiunti dalle ordinanze in carcere emesse dal giudice di Napoli Mariella Montefusco.
Per quanto riguarda le firme fasulle, emerge dal provvedimento del giudice, che l'ex deputato Bagliani avrebbe promesso utilità varie, tra cui la candidatura nella lista, ad un tenente-colonnello dell'Esercito impiegato presso il Comando Logistico Militare Nord affinchè fornisse nominativi dalle banche dati in suo possesso. Per le indagini sulle truffe e sulle manipolazioni delle liste, reati avvenuti a Mestre, il giudice partenopeo si è dichiarato incompetente trasmettendo gli atti alla Procura di Venezia dove sono già iniziati gli interrogatori.
Giorgio Cecchetti
10 maggio 2016

Sanremo, 1° giugno 2016
*     *     *
Brescia, 20 maggio 2016
*     *     *
CORTESIA  DA  SEREGO
Verona, 18 maggio 2016
*     *     *
SOAVE:  FESTA  MEDIEVALE  E  DEL  RECIOTO
Soave, 15 maggio 2016
*     *     *
FUTILITA'  DI  CERTA  TV  (Caterina Balivo)
La Balivo è un'ipercinetica: oscilla la testa come i cani-giocattolo da cruscotto anche quando è seduta...
Verona, 16 maggio 2016
*     *     *
RICORRENZE
25 aprile (festa della liberazione) e 1° maggio (festa del lavoratori) ? Si, ma apprezzo ricordare anche il 28 aprile 1945 (esecuzione di Benito Mussolini) ed il 30 aprile 1945 (suicidio di Adolf Hitler).
Torri del Benaco, 30 aprile 2016
*     *     *
ALLEGRIA  PER  I  LADRI
Verona, 29 aprile 2016
*     *     *
VERONA  -  CHIESA  DI  SAN  FERMO  MAGGIORE
Verona, 26 aprile 2016
*     *     *
GASTRONOMIA  ED  ARCHEOLOGIA
Soave, 17 aprile 2016
*     *     *
FANTAREFERENDUM
Verona, 17 aprile 2016
*     *     *
FIORI
Garda, 16 aprile 2016
*     *     *
REFERENDUM  “TRIVELLE”
Verona, 16 aprile 2016
*     *     *
GIULIO  REGENI:  DA  CHE  PULPITO  ARRIVA  LA  PREDICA
Il quotidiano New York Times accusa la Francia di vergognoso silenzio sul caso Regeni e ricorda che lunedì prossimo il presidente francese François Holland si recherà dal dittatore egiziano al-Sisi per firmare la fornitura di armi per 1,1 miliardi di dollari.
COMMENTO. Peccato che il NYT dimentichi che gli U.S.A. sono il maggiore fornitore di armi dell'Egitto sotto forma di aiuti... ora congelati.
Verona, 15 aprile 2016
*     *     *
FONDO  SALVA-BANCHE
Verona, 15 aprile 2016
*     *     *
MIGRANTI  E  CRISI  GRECIA
Garda, 15 aprile 2016
*     *     *
GASTRONOMIA  ED  ALIMENTAZIONE
Garda, 15 aprile 2016
*     *     *
GIUSTIZIA  PENALE  ITALIANA
Verona, 15 aprile 2016
*     *     *
CRIMINALI  INFORMATICI
Verona, 13 aprile 2016
*     *     *
TURISMO  GARDESANO
Garda, 10 aprile 2016

*     *     *
DIVERTISSEMENT  EROTIQUE  (V.M. 18 ANNI)
Verona, 6 aprile 2016
*     *     *
I  CRIMINALI  DELL'ECONOMIA
Verona, 5 aprile 2016
*     *     *
ROVERETO  E  TRENTO
Trento, 2 aprile 2016
*      *     *
VERONA
Verona, 1° aprile 2016

*     *     *
PARTITO  DELINQUENTI  E  DITTATURA
Garda, 31 marzo 2016
*     *     *
GIULIO  REGENI  ed  i  QUAQUARAQUA'
Lo studente universitario ventottenne torturato ed ucciso nei primi giorni di febbraio dalla polizia egiziana è ancora in attesa di giustizia a causa sia dei criminali depistaggi dei poliziotti egiziani (ma si crede che i colpevoli possano fare le indagini su se stessi ?) sia dei politici quaquaraquà italiani i quali fanno solo dichiarazioni senza fatto concreto alcuno...
Garda, 27 marzo 2016
*     *     *
VENEZIA  -  CHIESA  DEI  FRARI,  MUSEO  GUGGENHEIM  E  MUSEO  CORRER
 Venezia, 25 marzo 2016
*     *     *
GUERRA,  GUERRA,  SEMPRE  GUERRA
Verona, 22 marzo 2016
*     *     *
CAGLIARI  E  ORISTANO
Cagliari, 18 marzo 2016
*     *     *
LA  GERMANIA  E  GLI  IMMIGRATI
Garda, 17 marzo 2016
*     *     *
MISTERI  FINANZIARI  ITALIANI
Garda, 17 marzo 2016
*     *     *
CELHOMOLLISMO
Garda, 13 marzo 2016
*     *     *
TASSI  DELLA  BANCA  CENTRALE  EUROPEA
Sona, 12 marzo 2016
*     *     *
INDEGNITA'  DEI  POLITICI  ITALIANI
Sona, 12 marzo 2016
*     *     *
RAVENNA  -  MUSEO  D'ARTE
Ravenna, 11 marzo 2016
*     *     *
8  MARZO:  FESTA  DELLA  DONNA
Brescia, 8 marzo 2016
*     *     *
RÉALISME  BARDOLINNESE  2016  Bardolino  -  Pizzeria
Bardolino, 7 marzo 2016
*     *     *
IMPRESSIONNISME  BARDOLINNESE  2016  -  Bardolino  -  Soleil se couchant
Bardolino, 7 marzo 2016
*     *     *
GIORNATA  SOLARE  ALLE TERME  DI  COLA'  DI  LAZISE
Colà di Lazise, 6 marzo 2016
*     *     *
DUE  LAVORATORI  ITALIANI  UCCISI  IN  LIBIA
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 4 marzo 2016
*     *     *
PREMONIZIONI  PERSONALI
Verona, 3 marzo 2016
*      *     *
CONSOLATIO  MELICA
Verona, 3 marzo 2016
*      *     *
Verona, 1° marzo 2016
*     *     *
DONNE  E  VACCHE
Affi, 28 febbraio 2016
*     *     *
NON  FAR  CAPIRE
P.S. FIGAROLA è il termine da me coniato per indicare le lesbiche. Il termine si giustifica perché queste donne amano la fica delle altre donne.
E' l'equivalente al femminile di culattone.
Bardolino, 28 febbraio 2016
Verona, 1° marzo 2016
*     *     *
ITALIA  COLONIA  AMERICANA
Verona, 23 febbraio 2016
*     *     *
CAGLIARI _19-21 febbraio 2016
Cagliari, 19 febbraio 2016
*     *     *
RESOCONTI  DI  OMICIDI
Cagliari, 19 febbraio 2016
*     *     *
GIULIO  REGENI  ED  IL  QUIETO  VIVERE
Affi, 16 febbraio 2016
*    *    *
DINTORNI_ DEL_ FESTIVAL _DI_ SANREMO
Sanremo, 11 febbraio 2016
*     *     *
GIULIO  REGENI
Lo studente universitario ventottenne Giulio Regeni è stato ucciso nei giorni scorsi al Cairo dove stava frequentando un master presso la locale l'università americana. Gli hanno torto il collo come ad una gallina: uno gli ha tenuto ferme le spalle e l'altro con un colpo secco gli ha ruotato la testa. E' stato quindi un boia poliziotto avvezzo a queste uccisioni di avvesari politici e sindacalisti. Li pestano, li ammazzano e li buttano nei fossi come facevano i nazisti tipo Michael Seifert il boia di Bolzano che strappava gli occhi ai detenuti con le dita mentre il suo complice Otto Sein li teneva.
   
Giulio Regeni e la polizia egiziana

COMMENTO1. Perché questi giovani vanno nei paesi dittatoriali dove ammazzano gli oppositori come i polli ?
COMMENTO2. Ma il governo italiano, attraverso il ministero degli esteri e dell'istruzione, perché non avvisa chi si reca in questo paese ?
COMMENTO3. Non sanno che quando la polizia armata è mascherata ha la licenza di uccidere ?
COMMENTO4. Non ricordano il colpo di stato militare del 2013 quando i militari deposero il presidente democraticamente eletto Mohamed Morsi? (Ora c'è il fantoccio al-Sisi). Se non lo rammentano ecco una foto ricordo:

2013 - Il Cairo - Manifestanti egiziani uccisi dalle forze armate golpiste

CONCLUSIONE  ESASPERATA. Quando non puoi combattere contro il mostro perché inattaccabile, allora devi colpire i suoi adiacenti vicini o lontani.
POSTCOMMENTO. Chi si reca in Egitto o fa affari con gli egiziani è complice dei criminali al potere.

Affi, 7 febbraio 2016
*    *    *
MARIO  DRAGHI  L'ECONOMISTA  COMICO
Garda, 4 febbraio 2016
*     *     *
MARIO  DRAGHI  L'ECONOMISTA  FALLIMENTARE
Garda, 2 febbraio 2016
*     *     *
TORINO:  PALAZZO  REALE,  MUSEO  ARCHEOLOGICO,  MUSEO  ARTE  CONTEMPORANEA  E  ORCHESTRA  SINFONICA  NAZIONALE  DELLA  RAI
Torino, 21 gennaio 2016
*     *     *
BENZINA ED ACQUA MINERALE  -  BANCA DEL MONTE DEI PASCHI DI SIENA
Garda, 19 gennaio 2016
*     *     *
FANTAEVOLUZIONE  SPORTIVA
Lonato, 18 gennaio 2016
*     *     *
ANCORA  SUGLI  EMIGRANTI  -  A PROPOSITO DI INTELLIGENZA ITALIANA
Garda, 14 gennaio 2015
*     *     *
MOZART - BEETHOVEN - SCHUBERT al Teatro Filarmonico di Verona
Verona, 10 gennaio 2016
*     *     *
CRIMINALI  DEL  PUBBLICO  IMPIEGO
Garda, 8 gennaio 2016
*     *     *
LA  PERFETTA  GESTIONE DELLA  GIUSTIZIA  ITALIANA
Garda, 8 gennaio 2016
*     *     *
IMMIGRATI  CLANDESTINI
Garda, 8 gennaio 2016
*     *     *
TASSE  E  DEBITO  PUBBLICO
Garda, 8 gennaio 2016
*     *     *
FOSSILI  SEMIVIVENTI
Garda, 7 gennaio 2016

*     *     *
COMPLEANNO
Garda, 6 gennaio 2016
*     *     *
DISTURBI  DELLA  PERSONALITA'
Affi, 5 gennaio 2016
*     *     *
BURATTINI
Affi, 5 gennaio 2016
*     *     *
8 MARZO  ?
Sanremo, 3 gennaio 2016

*    *    *
CAPODANNO  2016
Sanremo, 1° gennaio 2016
*    *    *
DEMENTIA  (IUVENILIS)  PRAECOX
Sanremo, 1° gennaio 2016
*    *    *
INQUINAMENTO  E  NEBULIZZAZIONE
Sanremo, 1° gennaio 2016
*    *    *
RICORDO  TRAGICO  DI  UN  DISOCCUPATO
Sanremo, 31 dicembre 2015
*    *    *
GLI  INTELLIGENTONI  E  L'INQUINAMENTO
Sanremo, 31 dicembre 2015
*    *    *
JOURNÉE  ITALIENNE-FRANÇAISE
Nice (France), 29 dicembre 2015
*    *    *
NATALE
Natale 2015
*     *     *
ITALIA  SERVA  DEI  CAPITALISTI
Affi, 24 dicembre 2015
*     *     *
GITA  A  BUCAREST   (collegamento)
Bucarest (Romania),18 dicembre 2015
*     *     *
ALTRA  MALEFATTA  DI  MARIO  DRAGHI
Garda, 7 dicembre 2015

*     *     *
IL  TARTUFO  BIANCO  DI  ALBA   (collegamento)
Alba, 4 dicembre 2015
*     *     *
ISIS  E  MAFIA
Verona, 2 dicembre 2015
*     *     *
NEUSTIFT  UND  BRIXEN  (collegamento)
Bressanone, 27 novembre 2015
*     *     *
MARIO  DRAGHI  IL  CRIMINALE  PERVICACE
Bussolengo, 21 novembre 2015
*    *    *
VERONA  -  RAPINA  AL  MUSEO  DI  CASTELVECCHIO  (collegamento)
Bussolengo, 21 novembre 2015
*    *    *
MOSTRI  PERICOLOSISSIMI
Bardolino, 14 novembre 2015
*    *    *
PERCHE'  MARIO  DRAGHI  E'  UN  CRIMINALE
Verona, 12 novembre 2015
*     *     *
FAVOLA  ROMANA  MODERNA
Affi, 7 novembre 2015
*    *    *
LEGGE  DI  STABILITA'  2016  E  PENSIONI
Verona, 28 ottobre 2015
*      *      *
GITA  A  CASTEL  THUN
Ton, 25 ottobre 2015

*      *      *
LADRO  IN  CASA
Ecco due foto all'infrarosso di un ladro che è entrato in casa mia oggi alle ore 19:45 mentre ero a Bardolino:


Immagine 1


Immagine 2

Come si può vedere non ha acceso luci ma usato una torcia. Ha una barbetta leggera, un berretto, è alto 160 cm. (lo desumo dalla maniglia della porta) ed è scuro di pelle (deve essere di razza arabeggiante-zingaresca). Aveva sicuramente un palo che è entrato con lui in casa e si è messo alla finestra della sala presso le tende, il quale quando ha visto al cancelletto una mia amica (alla quale avevo telefonato) ha avvisato il complice e sono fuggiti dalla finestra con la refurtiva. Hanno rubato oro e gioielli (la parte più consistente e preziosa un paio di mesi fa l'ho messa in una cassetta di sicurezza bancaria). Mi hanno rotto due finestre, messo a soqqadro cassetti, letti e staccato i quadri per vedere se avevo la cassaforte (il tutto in poco più di dieci minuti). Forse non hanno terminato il lavoro perché sono arrivati i miei amici (i carabinieri sono arrivati dopo !). Mi dispiace non essere arrivato in tempo perché ero lontano dalla macchina e le vie di Bardolino erano piene di gente per la Festa del vino e dell'uva.
COMMENTO1. Prendere questa gente... Mi dispiace non essere arrivato in tempo...
COMMENTO2. Dovrò mettere un paio di sirene fuori di casa (i quattro allarmi non bastano se non si interviene subito).
COMMENTO3. Unica soddisfazione: si è ferito con il filo spinato sia quando è entrato scavalcando il cancelletto di via Scalette sia quando è uscito sul retro scavalcando la rete di via Giovanni XXIII (ma difficilmente andrà a farsi medicare all'ospedale).

Caprino Veronese, 3 ottobre 2015
*      *     *
POLITICA  CAPRINESE  E  NAZIONALE
Caprino Veronese, 21 settembre 2015
*     *     *
ABILITAZIONI  ALL'INSEGNAMENTO

   
Abilitazione in Discipline e tecniche commerciali e aziendali ed abilitazione in Matematica Applicata

Come al solito mi tocca fare l'immodesto: tutti i miei colleghi laureati in Economia e commercio non hanno superato il concorso nazionale a cattedre ed i laureati in Matematica del mio corso si sono abilitati tutti con voti inferiori al mio.
Sono stato l'unico sociologo italiano che ha vinto la cattedra di Economia aziendale (me l'hanno assegnata a Garda come avevo chiesto, ma per amore di mia moglie ho rinunciato e sono rimasto ad insegnare Matematica applicata come lei): vorrà dire qualcosa ?

Affi, 12 settembre 2015
*    *    *
ESCURSIONE  AD  AGAY,  SAINT RAPHAEL  E  SAINTE-MAXIME
Agay (France), 1° settembre 2015
*     *     *
TESTO  PER  UNA  CANZONE
"Estate vagabonda", file TXT
Sanremo, 27 agosto 2015
*     *     *
I  MIEI  AMICI  PESCI
Pesci Sanremo Bagni Nettuno
Sanremo - Bagni Nettuno - Salpe fiduciose e voraci da me addestrate... a mangiare fuori dall'acqua.

Qualche raro bagnante mi imita (e si diverte) ma non mi eguaglia: c'è il brevetto... Se qualcuno mi si avvicina per guardare i pesci, questi si allontanano. E' bello avere un rapporto amichevole con gli esseri del mondo acquatico che vediamo normalmente solo sulle tavole...
Sanremo, 22 agosto 2015
*     *     *
DISOCCUPAZIONE  E  CAPITALISMO
Affi, 28 luglio 2015
*    *    *
VIAGGIO  AD  OSLO  E  TROMSO
Oslo, 2 luglio 2015
*    *    *
BACI  BAUDELAIRIANI
Un lungo bacio.  -  File di testo (txt) per adulti.
Affi, 20 giugno 2015
*     *     *
COSTERMANO:  ELEZIONI  REGIONALI
Verona, 6 giugno 2015
*    *    *
CAPRINO  VERONESE:  ELEZIONI  REGIONALI  2015
Garda, 2 giugno 2015
*    *    *
ELEZIONI  REGIONALI  2015
Affi, 1 ° giugno 2015
*    *    *
OMICIDIO  DI  UNA  BAMBINIA  DI  DUE  ANNI
Costermano, 26 maggio 2015

*    *    *
Sanremo, 20 maggio 2015

*     *    *

I  CRIMINALI  AL  POTERE
Affi, 18 maggio 2015
*    *    *
IMPROMPUS  IMAGINATIO
Come cambia il tempo dell'amore. - File di testo.
Colà di Lazise, 17 maggio 2015
*    *    *
RIVALUTAZIONE  DELLE  PENSIONI
Affi, 16 maggio 2015
*    *    *
EPIGRAMMA
"La menopausata" - File di testo
E' vietata la lettura ai minorenni, alle donne anziane ed alle persone sensibili.
Affi, 12 maggio 2015
*    *    *
GITA  A  FIRENZE  -  9-10 maggio 2015
Firenze, 9 maggio 2015
*    *    *
TEMI  MUSICALI
 
Rivisitati.
Bardolino, 7 maggio 2015
*    *    *
Caprino Veronese, 1° maggio 2015
*     *     *
SAGGEZZA  VENETA
Verona, 18 aprile 2015
*     *     *
EXCURSION  DANS  LA  COTE  D'AZUR  -  6  Avril  2015
Côte d'Azur, 6 Avril 2015
*    *    *
GITA  A  VENEZIA  (Gallerie dell'Accademia e dintorni)
Venezia, 29 marzo 2015
*    *    *
CORRUZIONE
Affi, 17 marzo 2015
*     *     *
LA FEMME DE MA VIE
Bardolino, 15 marzo 2015
*    *    *
VIAGGIO  IN  INDIA  (TAMIL  NADU)  20 febbraio-7 marzo 2015
Chennai, 21 febbraio 2015
*    *    *
"MOROSE"
Costermano, 7 febbraio 2015
*    *    *
RICORDI  MUSICALI  E  MATERNI
Affi, 5 febbraio 2015
*    *    *
INFLAZIONE
Milano, 23 gennaio 2015
*    *    *
Pescantina, 10 gennaio 2015
*    *    *
BERLUSCONETTO  (MATTEO RENZI)
Milano, 7 gennaio 2015
*    *    *
VIGILI ASSENTEISTI e MARIA STELLA UGOLINI
In questi giorni ha fatto clamore la notizia che nella notte dell'ultimo dell'anno a Roma si sono dati ammalati l'83,5% dei vigili urbani che avrebbero dovuto prestare servizio.
Nulla di rilevante: ottenere un certificato medico per un giorno è una bazzecola: mal di denti, mal di testa, nausea, ecc. anche se i medici militari ti danno una pastiglia e vai a marciare...! Ma i medici di famiglia sono comprensivi...!
Molto più rilevante il comportamento "assenzivo" di Maria Stella Ugolini, il DSGA che avevo al liceo “Primo Levi” di San Floriano. E' bene ricordare che la signora si ammalò i primi giorni di settembre e continuò di mese in mese a presentare certificati medici (dei quali non conoscevo la diagnosi, ma lei mi disse che aveva problemi al ginocchio, però si rifiutò di collaborare telefonicamente o verbalmente con il suo sostituto) fino al 31 agosto dell'anno successivo quando ottenne il trasferimento (contestato dal DSGA del “G. Fracastoro”) all'ITC “Lorenzo Calabrese” di San Pietro Incariano. Come mai queste date precise ? Una mera casualità ? Certamente no, perché l'assenza coincise con il trasferimento a Verona dell'assistente amministrativa Santi Micaela. Questa era brava e bella – possedeva il titolo di Ragioniere programmatore – ed aveva svolto egregiamente la funzione di DSGA supplente prima dell'arrivo della Ugolini e poi era rimasta a San Floriano con l'incarico di Assistente Amministrativo gestendo con competenza tutta la complicata gestione informatico-amministrativa (che preoccupava la Ugolini).
Comportamenti come quelli della Ugolini possono tenersi soltanto nella pubblica amministrazione: nel settore privato avrebbe fatto tanta strada... come i nefandi del Provveditorato che non nominavano il supplente del DSGA su consiglio del calabro Cucchiara... ! P.S. Ma Pasquale Palumbo - dirigente provinciale reggente fresco di nomina a Vicenza nel 2002 - conosceva la situazione di Cucchiara e dei suoi amici cupolisti...? Sono esagerato ? Non direi: sono pronto ad alzare il coperchio sul passato della scuola veronese che non deve essere sepolto.
Adesso qualcosa sta muovendosi in ambito bildenberghiano: stanno scoprendo che la medusa della P.A. permea negativamente la funzionalità del sistema economico italiano. La mentalità terronico-statalista si diffonde nella società civile e la congela. L'Italia è in decadenza rispetto ai Paesi dell'Europa settentrionale anche a causa della  piovra amministrativa pubblica. E' in questo settore che i sociologi debbono lavorare. Do due chiare indicazioni: appaltare i servizi (scuola e sanità comprese) e dare autorità ai dirigenti di assumere liberamente senza concorso. Il dirigente pubblico viene assunto con discrezionalità e deve raggiungere gli obiettivi che gli vengono assegnati ? Bene: allora egli deve essere libero di gestire il personale come ritiene opportuno cioè come un imprenditore privato.

Sanremo, 3 gennaio 2015
*    *    *
LIBERTA'  DI  LICENZIAMENTO
Sanremo, 28 dicembre 2014
*    *    *
BACI  FUGACI
Sanremo, 26 dicembre 2014
*    *    *
GIOVANI:  UN  FUTURO  DA  SCHIAVI
Affi, 4 dicembre 2014
*    *    *
VIAGGIO  A  BRUXELLES  -  21/23 Novembre 2014  (Collegamento)
Bruxelles, 23 novembre 2014
*    *    *
GLI EBREI,  LA BIBBIA,  LO STERMINIO
Bardolino, 14 novembre 2014

*    *    *
AUTISTI  DA  STRAPAZZO
Affi, 6 novembre 2014
*    *    *
Ravenna, 1-2 novembre 2014
*    *    *
*    *    *
ENRICO  TRANFA  -  SILVIO  BERLUSCONI
Colà di Lazile, 20 ottobre 2014

*    *    *
VIAGGIO  A  NAPOLI  -  25/30 settembre 2014
*    *    *
11 SETTEMBRE 1973 - SALVADOR ALLENDE
Affi, 11 settembre 2014
*    *    *
SISTEMA  ECONOMICO
Leggendo un testo statunitense di economia capitalistica mi sono chiarito come debba essere organizzato il sistema delle imprese in una società socialdemocratica.
- Imprese di grandi dimensioni: di propietà statale

- Imprese di medie dimensioni: società cooperative
- Imprese di piccole dimensioni: di propietà privata
Non deve essere possibile che una persona od un gruppetto controlli centinaia di miliardi di euro e governi centinaia di migliaia di persone.
Un realizzatore del neocapitalismo italiano è Romano Prodi mentre un realizzatore della dittatura istituzionale è Matteo Renzi (entrambi cattolici di provenienza democristiana e militanti in un ex partito comunista).
Affi, 7 settembre 2014
*    *    *
Istanbul, 27 giugno 2014
*    *    *
*    *    *
INFLAZIONE - MARIO DRAGHI ED I REDDITI FISSI
Peschiera del Garda, 14 giugno 2014

*    *    *
VIENNA  1965

Ricordando che in Austria ed in Germania c'erano occasioni universitarie e festatiole per conoscere altre persone, mentre in Italia ci sono tante donne di casa..., ho scartabellato fra i miei album di fotografie ed ho scelto le seguenti:

Wien 1965
Università di Vienna, luglio 1965 - Corso di lingua tedesca per stranieri
Alla mia sinistra la docente che mi diplomò con un voto molto positivo, io con la barba, un coreano, una tailandese ed una milanese

Wien 1965
Università di Vienna, luglio 1965 - Corso di lingua tedesca per stranieri
Io in primo piano senza barba, dietro di me i miei due amici norvegesi compagni di camera (alloggiavamo in un'abitazione che ospitò Ludwig van Beethoven), ancora più dietro una gioviale maestra elementare negra statunitense di un'intelligenza men che infantile, un danese e alla mia destra un simpatico prete spagnolo (si intravedono altri due suoi confratelli).


Vienna 1965
Università di Vienna, luglio 1965 - Corso di lingua tedesca per stranieri
Festa serale di fine settimana (però non mi piaceva la birra...).
Io sono in basso a destra. Accanto a me coperto dalle mani alzate per il brindisi, c'è un francese divorziato venuto non per imparare il tedesco ma per cuccare. Poi i due amici norvegesi appassionati di antiquariato ed il gruppo delle olandesotte.
Credo di essere stato il più giovane fra i partecipanti.
Con gli amici norvegesi ce la spassavamo alla grande anche perché eravamo ben forniti di scellini tant'è che "regalai" a mia madre un anello d'oro con incastonata una moneta aurea di 4 ducati (mia madre avrebbe preferito che le restituissi i soldi non utilizzati...)
Garda, 13 giugno 2014
*    *    *
IL  TEMPO  DELL'AMORE

Francoise Hardy  -  "Le temps de l'amour"  -  1962
Testo: Lucien Morisse e André Salvet  -  Musica: Jacques Dutronc
File MP3  -   Dimensione 2,27 Mb   -  Durata 2 min. 25 sec.

Donc j'ai toujours vingt ans...

1962 Braga di Caprino Veronese - Paolo Valentino Luisa Graziella Lina e Ginetto
Braga di Caprino Veronese - Agosto 1962 - Paolo M., Valentino, Luisa G., Graziella C., Lina C. e Ginetto T.

Francoise Hardy  -  "L'età dell'amore"  -  1963
Testo: traduzione di Vito Pallavicini  -  Musica: Jacques Dutronc
File MP3  -   Dimensione 5,01 Mb   -  Durata 2 min. 44 sec.

Combien de fois ai-je dansé avec cette chanson...

1963 Ferrara di Monte Baldo - Anna C. e Valentino
Ferrara di Monte Baldo  -  Agosto 1963  -  Anna C. e Valentino
Costermano, 9 giugno 2014
*    *    *
LORSQUE TU N'ES PAS ICI

    Je me plonge dans les roses
    Je m'enivre de leur parfum
    Je fais semblant d'être avec toi.

Arthur Rubinstein suona al pianoforte il "Notturno in Si bemolle minore Opera 9 n. 1" di Frederic Chopin
Costermano, 5 giugno 2014

*    *    *
Caprino Veronese, 27 maggio 2014
*    *    *
ELEZIONI  EUROPEE:  RITORNA  LA  DEMOCRAZIA  CRISTIANA
Verona, 26 maggio 2014
*    *    *
CAMPAGNA  ELETTORALE  CAPRINESE
Sant'Ambrogio di Valpolicella, 9 maggio 2014
*    *    *
TRENTESIMO  COMPLEANNO
Oggi mia figlia Elisa ha festeggiato il suo trentesimo compleanno con amici, colleghi e genitori:

Elisa con i genitori

Ciliegina sulla torta di compleanno: la cerimonia di consegna del diploma universitario presso l'Università di Verona (7 maggio 2014).

Dr. Nicola Rossini, Prof. Daniele De Santis, Prof. Pier Francesco Nocini, Dr. Livia Montagna e Dr. Elisa Giacomazzi
Ne diplomano tre o quattro ogni due anni
Curiosamente sia Elisa sia Livia hanno un genitore preside di scuola superiore

Diploma master universitario secondo livello chirurgia orale e implantologia Verona
Master universitario di secondo livello
in
CHIRURGIA ORALE E IMPLANTOLOGIA

Verona,
7 maggio 2014
*    *    *
RIMEMBRANZE  EPOREDIESI
Verona, 30 aprile 2014
*    *    *
Pechino, 6 aprile 2014
*    *    *
*    *    *
PREVISIONI  METEOROLOGICHE
Per oggi i nostri metereologi prevedevano nel Veronese "Molto nuvoloso con qualche pioggerella", ma non è stato così...

Cipresso paludi Colà di Lazise
Terme di Colà  -  Cipresso delle paludi con numerosi polloni radicali

CAmelia     
Terme di Colà  -  Camelia potata a rosaio  -  Anna smentisce il metereologo

Colà di Lazise, 21 marzo 2014


DESIDERIO  DI  TE
Il lago brillava come i tuoi occhi.
Il sole baciava le rive perlate.
Ti cercavo col cuore ansimante.
Avevo raccolto camelie per te.

Colà di Lazise, 22 marzo 2014
*    *    *
IL  GRANDE  VECCHIO  e  SORPRESE_NAPOLITANE
Cavaion Veronese, 10 febbraio 2014
*    *    *
*    *    *
EVASIONE  FISCALE
Ad Angiolina Armellini (figlia del palazzinaro romano Renato Armellini) la Guardia di Finanza ha contestato una evasione fiscale di 190 milioni di euro ed un'elusione di 2 miliardi di "monitoraggio fiscale". La "poveretta" risulta proprietaria di 1.243 immobili, prevalentemente nella capitale.
COMMENTO. Perché Angiola Armellini non è stata arrestata ? Come è possibile che possieda tutti quegli immobili ? Li ha forse costruiti con le proprie mani e con quelle di papà ?
Affi, 21 gennaio 2014
*    *    *
SUICIDIO-OMICIDIO  DI  UN  DISOCCUPATO

L'ultimo giorno dell'anno a Collegno (Torino), DANIELE GARATTINI, 56enne rappresentante di commercio disoccupato licenziato tre mesi fa dalla Benetton, ha ucciso la moglie 54enne LETIZIA MAGGIO, la figlia 21enne GIULIA GARATTINI, la suocera 84enne DARIA MACCARI e poi si è suicidato.

Daniele Garattini Omicidio Suicidio
Daniele Garattini, Giulia Garattini, Letizia Maggio e Daria Maccari

COMMENTO1. Ha sterminato la propria famiglia perché non era più in grado di provvedere ad essa.
COMMENTO2. Il papa Francesco I, il presidende della repubblica Giorgio Napolitano, il presidente del consiglio dei ministri Enrico Letta, il segretario del PD Matteo Renzi, il presidente del Movimento5Stelle Beppe Grillo ed il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi non hanno considerato l'accaduto.

   
Papa Francesco I, Giorgio Napolitano ed Enrico Letta
   
Matteo Renzi e Beppe Grillo

Giorgio Squinzi

COMMENTO3. Nessun religioso, nessun politico, nessun economista e nessun giornalista ha collegato la tragedia al sistema economico capitalista.

RICORDO
. Mi ha colpito il modo in cui il 7 ottobre 1949 la comunista ex Deutsche Demokratische Republik aveva affrontato il problema dei lavoratori dipendenti:
Art. 15 della Costituzione
1) Il lavoratore gode della protezione dello Stato.
2) Il diritto al lavoro è garantito. Dirigendo l’economia, lo Stato assicura lavoro e sussistenza a tutti i suoi cittadini. Nel caso in cui a un cittadino non possa venir offerta alcuna possibilità di un lavoro appropriato, lo Stato provvederà alla sua sussistenza, nella misura del necessario.

CONCLUSIONE. Questo grido di dolore durerà qualche giorno, poi sarà dimenticato come tante passate tragedie ed i criminali del capitalismo con i loro seguaci continueranno a mietere vittime innocenti che non hanno diritto alla vita.

Sanremo, 2 gennaio 2014
*    *    *
Atene, 11 dicembre 2013
*    *    *
LA  PARABOLA  DEI  COMUNISTI  ITALIANI
1921-1991 Partito Comunista Italiano (PCI)
1991-1998 Partito Democratito della Sinistra (PDS)
1998-2007 Democratici di Sinistra (DS)
2007-oggi  Partito Democratico (PD) con segretario nazionale Matteo Renzi un democristiano. [Villa Wanda d'Arezzo non è molto distante da Firenze...]
COMMENTO. Era logica conseguenza che il segretario politico dell'ex partito comunista fosse un capitalista.
Affi, 9 dicembre 2013
*    *    *
Sevilla, 7 octubre 2013
*    *    *
CARICHE ESPLOSIVE

L'episodio della chiavetta USB caricata con 120 grammi di esplosivo ( ! ) mi ricorda che nel 1973 ho frequentato a Roma in via Nomentana il corso per allievi artificieri del quale parlerò fra poco. Adesso voglio soltanto ricordare che in una bomba a mano bastano alcune decine di grammi di esplosivo: 43 nella SRCM oppure 65 nella SIPE che è alta oltre 100 mm.
bomba a mano SIPE 1915
Bomba a mano italiana SIPE del 1915

Nella primavera del 1973 fui trasferito dal C.A.R. di Fano alla Direzione di Artiglieria a Roma in via Nomentana per seguire il corso di artificiere. E' stato un periodo bellissimo perché in libera uscita andavo in ottime trattorie, a teatro e a passeggiare specialmente a Trinità dei Monti che in estate è fantastica. Ho seguito per tre mesi le lezioni di un ufficiale laureato in chimica e, dopo un esame, ho conseguito il seguente diploma di specializzazione
Diploma Artificiere
che non ho mai avuto occasione di utilizzare perché a Mestre nel V Reggimento Artiglieria Missili Contraerei dove fui trasferito feci sempre l'infermiere (ma questa è un'altra storia).

Affi, 4 ottobre 2013

*    *    *
GITA  A  LA  SPEZIA  E  ALLE  5  TERRE  (collegamento)
La Spezia, 26 settembre 2013
*    *    *
1965 - QUADRO  D' AUTORE

1965 - Quadro Cristo di Giacomazzi Valentino
1965
Questo quadretto l'ho dipinto circa nel 1965 o successivamente a Sanremo. Ho usato tempera su foglio da disegno (in alto si vedono alcune ondulazioni). In basso a destra, in giallo, c'è la mia firma "G.W." (mi piaceva usare la "W" in luogo della "V"). In basso c'è una fotografia scattata circa nel 1965 con la Polaroid nel nostro studio a Sanremo che guarda su via Pietro Agosti: io Valentino (con la pipa), mio fratello Italo e nostra madre Mafalda. E' stata lei ad incorniciare il quadretto e a metterci la fotografia. Mia madre aveva molto buon gusto, era elegante e le piaceva il bello. Quando abitavamo a Pozzolo (1949-1955), mia madre mi seguiva durante lo svolgimento dei compiti per casa e mi aiutava a colorare i disegni: era molto brava ed aveva un bel tratto. Avrebbe voluto proseguire gli studi ed anche se con un'istruzione elementare era  la persona più intelligente che abbia conosciuto.

Garda, 22 settembre 2013
*    *    *
GUERRA 1915-18  ED  ORFANI
Scartabellando fra i cimeli di mia nonna Teresa, i miei fratelli Italo e Sline hanno trovato il certificato che autorizzava mio padre Angelo fu Valentino a fregiarsi del distintivo di orfano di guerra: lo hanno dato a me perché mi considerano il custode dei ricordi di famiglia.

Distintivo di orfano di guerra 1915-18


 
Certificato autorizzazione a fregiarsi del distintivo di orfano di guerra.


La didascalia recita: "Dulce et decorum est pro patria mori" cioè "E' dolce e glorioso morire per il proprio Paese". Non so se mia nonna Teresa, rimasta con un figlioletto di tre anni, fosse tanto d'accordo specialmente sul "Dulce".

PS1. Comunque i governanti del tempo hanno cercato - dopo qualche anno con l'avvento del Partito Nazionale Fascista - di aiutare le vedove e gli orfani di guerra.

PS2. Militaria: il distintivo metallico smaltato è abbastanza comune, mentre il certificato cartaceo è rarissimo.
Sanremo, 29 agosto 2013
*    *    *
GIORNATA  INTEMELIA  (collegamento)
Grasse-Nice, 27 August 2013
*    *    *
Toulon (France), 22 agosto 2013
*    *    *
COLPO DI STATO MILITARE  EGIZIANO  e  MASSACRI
Mentre il governo italiano filoisraeliano e filoamericano consiglia di non recarsi in Egitto, più correttamente e più responsabilmente le compagnie di viaggio hanno bloccato i voli per tutte le località egiziane.

           (Foto BBC-Reuter)
IL CAIRO  -  Cadaveri di
dimostranti islamici - massacrati dai militari golpisti - ammassati in un locale presso la moschea Rabaa al-Adawiya.
Onore ai fratelli musulmani morti per la democrazia e la libertà, e solidarietà alle loro famiglie.
Sanremo, 17 agosto 2013
*    *    *
SALZBURG

Salzburg, Hotel Weisse Taube
Altstadthotel Weisse Taube
Salzburg, 20 luglio 2013
*    *    *
*    *    *
COLPO  DI  STATO  FILOAMERICANO  IN  EGITTO
La congrega Abdel Fattah al-Sisi (generale), Adli Mansour (magistrato) e Muhammmad El Baradei (politico) non riusciranno a piegare la fede dei Fratelli musulmani, che hanno vinto le libere elezioni ed ora vedono sciolto il Parlamento ed arrestati il proprio capo Mohamed Morsi e gli alti dirigenti del movimento, perché Allah è Grande.

Allah Akbar
الله أكبر

Costermano, 6 luglio 2013
*    *    *
Ferrara, 29 marzo 2013
*    *    *
MARCO  TRONCHETTI  PROVERA
Ecco le principali retribuzioni annue (lorde...) di Marco Tronchetti Provera:

- Pirelli & C.    € 22.276.800 (presidente)
- Mediobanca  € 22.154.300
(vicepresidente)
- Prelios           €      415.125 (presidente)
- Camfin          €      272,000 (presidente)
Curiosità: fra le varie onorificenze ha pure quella di Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico

Tronchetti Provera lo associerei, per analogia, all'odierno articolo di Beppe Grillo sui
figli di NN ("Nomen Nescio"):
... ...
I figli di NN vi manderanno a casa, in un modo o nell'altro, il tempo è dalla loro parte. Hanno ricevuto da voi solo promesse e sberleffi, non hanno nulla da perdere, non hanno un lavoro, né una casa, non avranno mai una pensione e non possono neppure immaginare di farsi una famiglia. Vi restituiranno tutto con gli interessi.

... e all'odierna pretesa di Bersani di formare un governo questuando voti a destra e a manca presentandosi con un programma di cambiamento: ma non capisce che il vero cambiamento si avrà quando lui se ne andrà a casa ? Ma come possono Bersani & C.
pretendere di governare, se hanno governato l'Italia negli ultimi decenni mandando in rovina milioni di cittadini (ma non gli imprenditori come Marco Tronchetti Provera) dimostrando di essere degli incapaci e dei falliti ?

Bussolengo, 27 marzo 2013
*    *    *
GRANDE  VITTORIA  GIURIDICA … DI  PIRRO
Mi è giunto il testo della sentenza n. 371/C/12 del 18 febbraio 2013 (che allego con vari omissis) con la quale il giudice di pace di Sanremo ha accolto il ricorso che avevo presentato contro una sanzione di euro 39,00 che ritenevo ingiusta.
Peccato che abbia deliberato che le spese siano compensate perché ho speso:
  • Euro 37,00 di marca da bollo per contributo unificato
  • Euro 30,00 circa di spese postali
Non calcolo la carta, il tempo, le “rotture”, le spese di viaggio per le due audizioni... e se considero che se fossi risultato soccombente, avrei dovuto pagare la multa doppia... allora è stata proprio una bella vittoria !
CONCLUSIONE. Le multe sarebbe meglio pagarle...
Brescia, 24 marzo 2013
*    *    *
Catania, 18 marzo 2013
 *    *    *
Bussolengo, 11 febbraio 2013
*    *    *
VIAGGIO  A  CAGLIARI  26  gennaio  2013  (Collegamento)
Cagliari, 28 gennaio 2013
*    *    *
*    *    *
VIAGGIO  A  LONDRA  13/17  DICEMBRE  2012  (Collegamento)
London, December 13, 2012
*    *    *
Nice (France), 3 novembre 2012
*    *    *
VIAGGIO  A  CROTONE  (Collegamento)
Crotone, 25 settembre 2012
*    *    *
*    *    *
PERITI  AZIENDALI  E  CORRISPONDENTI  IN   LINGUE  ESTERE
Mi sono diplomato Perito Aziendale e corrispondente in lingue estere - un titolo di studio che con la recente riforma non esiste più - ed allora pubblico il mio venerando diploma ottenuto frequentando la sede sanremese dell'Istituto Tecnico Commerciale Statale "G. Ruffini" di Imperia..
   Diploma PACLE perito aziendale corrispondente lingue estere
P.S. Il destino ha voluto che a Verona sposassi (fu galeotto il corso abilitante di Matematica applicata) una "perita" aziendale e corrispondente in lingue estere come me: Anna Maria si è diplomata al "Michele Sanmicheli".
Sanremo, 2 settembre 2012
*    *    *
VIAGGIO  A  MADRID  (Collegamento)
Madrid, 13-16 luglio 2012
*    *    *
VIAGGIO  AD  OSLO  (Collegamento)
Oslo, 14-17 giugno 2012
*    *    *
MOVIMENTO  5  STELLE
Vedere il resoconto del 9 maggio 2012 nella la rubrica  http://www.azionisti.eu/politica_archivio.html
*    *    *
SCHIAVI,  DISOCCUPATI  E  DIRITTO  COSTITUZIONALE  COMPARATO
Preparando una relazione sull'organizzazione della tutela del patrimonio culturale in Germania ed in Ispagna, ho avuto modo di consultare integralmente la costituzione di questi Paesi perché in diritto bisogna sempre partire dalla legge fondamentale.

Mi ha colpito il modo in cui il 7 ottobre 1949 la comunista ex Deutsche Demokratische Republik aveva affrontato il problema dei lavoratori dipendenti :
Art. 15
1) Il lavoratore gode della protezione dello Stato.
2) Il diritto al lavoro è garantito. Dirigendo l’economia, lo Stato assicura lavoro e sussistenza a tutti i suoi cittadini. Nel caso in cui a un cittadino non possa venir offerta alcuna possibilità di un lavoro appropriato, lo Stato provvederà alla sua sussistenza, nella misura del necessario.

Ma anche la capitalistica Spagna con la costituzione del 31 ottobre 1978 è tutelativa verso i lavoratori:
Articolo 40
1. I pubblici poteri promuoveranno le condizioni favorevoli per il progresso sociale ed economico e per una più equa distribuzione del reddito regionale e personale, nel quadro di una politica di stabilità economica. In modo speciale realizzeranno una politica orientata al pieno impiego.

COMMENTO. In Italia invece … pensano a licenziare ...
Garda, 25 aprile 2012
*    *    *
DIRIGENTI  PUBBLICI  E  PRIVATI
Mentre per i dirigenti pubblici è stato posto il limite alle retribuzioni di circa 300.000 euro lordi annui corrispondenti allo stipendio del primo presidente della corte di cassazione, per i dirigenti privati o delle aziende a partecipazione pubblica no. Questi dirigenti continuano a guadagnare milioni … alla faccia della crisi. Per esempio Sergio Marchionne - amministratore delegato della FIAT residente in Svizzera dove paga meno tasse - ha ricevuto oltre lo “stipendio” un bonus in azioni equivalente a circa 50 milioni di euro, mentre gli azionisti FIAT per il 2012 non percepiranno alcun dividendo...!!!
COMMENTO. Questo è il bello del supercapitalismo: pochi ricchissimi e tanti poveri.
Verona, 20 aprile 2012
*    *    *
CRISI ECONOMICA,  CAPITALISMO  E  SOCIALISMO
In Italia gli affari vanno male soprattutto perché ci sono imprenditori incapaci (vedere il caso opposto della Germania) che fanno pesare la crisi sui loro schiavi.
Gli schiavi italiani sono alla mercé dei loro padroni perché i sindacati sono asserviti ai partiti i quali si sono votati al capitalismo selvaggio statunitense e perciò si vedono ridotte sempre di più le tutele (emblematica è la revisione dell'art. 18 dello statuto dei lavoratori).
In Italia non c'è più un partito comunista (P.C.I. o la scomparsa Rifondazione Comunista) o un annacquato partito socialista (P.S.I. o P.S.D.I.): ci sono soltanto partiti capitalisti.
Non c'è più nessuno chi parli di nazionalizzazioni: parlano solo di privatizzazioni (in testa il P.D.).
E mentre i medio-piccoli annaspano i superricchi aumentano i propri guadagni (vedere Berlusconi con i propri 48 milioni di euro di guadagni (?!) denunciati nel 2011).
Ma è possibile che i milioni di elettori comunisti di un tempo siano tutti rincretiniti e convertiti al capitalismo ? [Forse non erano comunisti ma semplici invidiosi dei capitalisti, nel senso che non credevano negli ideali del comunismo perché sarebbero andati volentieri al posto di Gianni Agnelli...]
Verona, 12 aprile 2012
*     *     *
FINE  DELLA  CRISI  ECONOMICA
La crisi economica italiana è destinata a durare a lungo perché per trasformare la struttura economica nazionale (facendola diventare di tipo capitalistico selvaggio) bisogna che i giovani emigrino (ma anche all'estero la situazione non è rosea) e che i ceti medio-bassi accettino la miseria.
Economicamente bisogna che la produzione sia orientata verso beni per i superricchi e sia ridotta quella dei beni per i ceti medio-bassi, come avveniva con i regimi “aristocratici” dove i “nobili” avevano tutto e gli schiavi lavoravano pressoché gratis.

Verona, 12 aprile 2012
*     *     *
CROCE ROSSA
Finalmente mi è stato rilasciato riveduto e corretto il certificato di Brevetto Europeo di Primo Soccorso.

E' curioso il fatto che a distanza di un mese il commissario provinciale della Croce Rossa Italiana non sia più Renata Carletti ma il Tenente Colonnello Roberto Baldessarelli.
Bardolino, 17 marzo 2012
*    *    *
RICCHI  E  POVERI

Tempo di statistiche e quindi tempo di semplici definizioni quantitative:

POVERO: chi guadagna meno della metà del reddito medio pro capite
MODESTO: chi guadagna meno del reddito medio pro capite
BENESTANTE: chi guadagna più del reddito medio pro capite
RICCO: chi guadagna più del doppio del reddito medio pro capite
RICCHISSIMO: chi guadagna più del quintuplo del reddito medio pro capite

Siccome nel 2010 il reddito lordo annuo pro capite è stato di euro 24.300, risulta:

POVERO:..........................reddito < 12.150
MODESTO:
.........12.150 < reddito < 24.300
BENESTANTE:...24.300 < reddito < 48.600

RICCO:...............48.600 < reddito < 121.500
RICCHISSIMO:.................reddito > 121.500

P.S. Ho trascurato i segni di uguaglianza per migliorare la lettura.

COMMENTO. I ricchissimi – nella fase transitoria dal sistema capitalistico al sistema cooperativo – dovrebbero essere tassati al 99% per la parte eccedente gli euro 121.500 e le somme introitate destinate ai poveri.

Garda, 26 gennaio 2012
*    *    *
NAUFRAGIO MARITTIMO E SICUREZZA SCOLASTICA

Nei pressi dell'isola del Giglio (Grosseto) è naufragata la nave “Costa Concordia” della società Costa Crociere. Per il momento vi sono tre morti ed un numero non preciso di dispersi (speriamo che siano tutti salvi).
Questa tragedia del mare mi ricorda i problemi della sicurezza che ho dovuto affrontare in qualità di dirigente scolastico.
Innanzitutto l'applicazione della L. 626/1994 che dava piena responsabilità al capo di istituto in termini di sicurezza in tutto l'ambito scolastico gite comprese.
C'è voluto del bello e del buono per far entrare nella zucca delle impiegate e delle bidelle che il preside poteva e doveva entrare nel merito delle loro mansioni: secondo loro erano autonome oppure rispondevano solo alla segretaria...

Piano piano - e da solo – mi sono imposto ed ho fatto notevoli cambiamenti, quali:
  • valutazione dei rischi
  • corsi di formazione sulla sicurezza
  • attribuzione di mansioni antincendio, primo soccorso ed evacuamento
  • controllo della situazione igienica (strofinacci compresi)
  • cambiamento dei detersivi ed abolizione dell'alcool
  • messa in sicurezza delle attrezzature elettriche (cavi, prese, multiple)
  • ergonomicità delle postazioni lavorative (studenti compresi)
  • scarico dei materiali tossici (mercurio compreso che serviva per gli esperimenti di fisica)
  • video terminalisti e visite mediche
  • esercitazioni di evacuamento
  • ecc. ecc.

Le esercitazioni di evacuamento erano molto importanti e ne effettuavo almeno tre all'anno in tutte le sedi: una con preavviso preciso, una con preavviso vago ed una senza preavviso. Sono sempre andate tutte bene nel senso che non ci sono mai stati dei dispersi (io controllavo la presenza dei docenti, la segretaria quella del personale ATA, i docenti quella degli studenti) e l'evacuamento avveniva sempre con un tempo molto inferiore al limite dei tre minuti (mediamente due minuti dal momento che avevo fatto suonare l'allarme). I disabili venivano evacuati da un'apposita squadra o portati in un locale di assoluta sicurezza. Per gli ospiti (fornitori, genitori, visitatori) si faceva riferimento all'addetto al servizio di portineria. I responsabili di reparto non uscivano dall'edificio prima di essersi accertati che i loro locali erano vuoti. Io facevo la riassunzione degli evacuati.

Il personale supplente rappresentava un problema perché in segreteria - quando si presentava per l'assunzione - i primi tempi non me lo mandavano in presidenza, ma compilava le dichiarazioni dall'impiegata e poi andava in aula o nel posto di lavoro. Allora lo facevo richiamare e, dopo aver affrontato le questioni didattiche o amministrative o tecniche o ausiliarie, gli chiedevo se aveva effettuato corsi sulla sicurezza (quasi mai [ma nelle altre scuole come facevano …?]) e lo informavo sulla situazione dei rischi della scuola. Successivamente lo richiamavo e lo interrogavo per verificare se aveva effettuato il corso di formazione, se aveva appreso bene il piano di evacuamento e se conosceva gli addetti alla sicurezza.

Voglio aggiungere che ho fatto una fatica terribile per creare un ambiente scolastico sicuro e far capire alla gente l'importanza della sicurezza (ci sono maggiori pericoli nelle abitazioni che a scuola), ma alla fine tutti si sono convinti che quello che veniva fatto era per il loro bene e per gli altri.

Mi fermo qui, altrimenti scrivo un trattato sulla sicurezza scolastica.

P.S.1 I professori, che sono più intelligenti, non mi hanno mai creato problemi in termini di sicurezza salvo qualche grullo che durante le prove di evacuamento ha tenuto i ragazzi in aula avendo un compito in classe: ho dovuto intervenire cacciandolo con gli alunni fuori dall'aula ed attivando un procedimento disciplinare. In seguito, tutti hanno capito che la sicurezza viene prima della didattica...!

P.S.2 Sulle navi e negli alberghi fanno le esercitazioni di evacuamento ?


Caprino Veronese, 15 gennaio 2012
*    *    *
SICUREZZA  SCOLASTICA
Essendomi occupato di sicurezza scolastica, dovetti affrontare il problema di chi doveva sostituirmi in caso di assenza ed allora stilai la seguente gerarchia (file PDF) perché nella scuola deve esserci sempre un responsabile che ha il compito di gestire le situazioni di emergenza.
Il fatto curioso è che qualche anno prima, nel liceo "Primo Levi" di San Floriano, la bidella AR. D. mi contestò per la pubblicazione delle età anagrafiche, in quanto - secondo lei - era una violazione della privacy... 

COMMENTO. Le donne ...! Specialmente se vecchiotte ...!
P.S.1 La bidella argomentò la sua richiesta affermando che la pubblicazione delle età poteva andare bene per i docenti i quali erano numerosi, ma non per i bidelli che erano pochi e si conoscevano.
P.S.2 Ovviamente la mia circolare restò permanentemente affissa all'albo di Istituto e in quello delle norme di sicurezza.
Rivoli Veronese, 15 gennaio 2012
*    *    *
MUSICA "SCOLASTICA"
Che belle attività musicali organizzavamo al liceo "Enrico Medi" di Villafranca di Verona nel periodo natalizio del 2004 !

Da notare che fra gli strumentisti, oltre a studenti ed ex studenti del liceo, c'era la flautista Donatella Ceccon docente di Storia e Filosofia.
Costermano, 18 dicembre 2011

*    *    *
MUSTAFA  ABDUL JALIL  e  MU'AMMAR  AL-GADDAFI
Il presidente del C.N.T. Mustafa Abdul Jalil ha dichiarato – senza disporre di un referto scritto - che l'autopsia su Mu'ammar al-Gaddafi è stata fatta e risulta che è morto per un colpo all'addome ed uno alla testa. Ma non ha fatto altro che ripetere quello che il medico del pronto soccorso di Misurata aveva diagnosticato il primo giorno constatando il decesso.
Si sconsiglia la visione delle seguenti foto:
- Gheddafi morto 02
- Gheddafi morto 03
- Mussolini morto (secondo da sinistra in Piazzale Loreto)
- Saddam impiccagione
- Saddam morto
Valeggio sul Mincio, 23 ottobre 2011
*    *    *
FINE  MILITANZA  U.I.L.

Dopo 36 anni di militanza ininterrotta nella UIL-Scuola e nella UIL-Pensionati, mi sono dimesso dal sindacato al quale mi ero iscritto nel 1975.
E' stata un'esperienza esaltante della quale posso qui indicare le tappe salienti:
  • permanentemente membro del direttivo provinciale della UIL-Scuola anche dopo il pensionamento del 2008 (segretari: Silvio Pontani, Fernando Filippi ed Alfonso Arena)
  • membro della segreteria provinciale della UIL-Scuola (con Silvio Pontani e Luciano Tajoli)
  • membro del direttivo regionale della UIL-Scuola
  • membro della Camera sindacale provinciale (segretari: Luciano Manara, Renzo Fasiolo e Renzo Zanella)
  • delegato ai congressi regionali e nazionali
  • membro dei direttivo provinciale della UIL-Pensionati (segretari: Giancarlo Emanuelli e Giorgio Facco)
Ho conosciuto tante persone ed avuto tanti amici con i quali ho collaborato con grande armonia: è una lista lunghissima.
Trentasei anni di militanza non sono pochi, ma la UIL nazionale non è più quella combattiva di Giorgio Benvenuto dei primi tempi: Luigi Angeletti si è schierato con i fascio-leghisti ed ha accettato senza fiatare la decurtazione - biennale senza recupero - della rivalutazione pensionistica al costo della vita (inflazione attuale al 3,1%). La UIL avrebbe invece dovuto chiedere l'aumento dell'IRPEF per le fasce medio-alte, ma di questo ho già scritto (se non fosse stato per il PD per i pensionati sarebbe andata peggio).
I “signori di Roma” capiscono soltanto il numero delle tessere e allora ne hanno una in meno.
Per coerenza dovrei iscrivermi ad un altro sindacato, ma è meglio una pausa di riflessione.

P. S. Nella UIL mi sono trovato sempre benissimo perché è un sindacato formato da gente tranquilla.

Badia Calavena, 1° ottobre 2011
*    *    *
POLITICI  ESTRATTI  A  SORTE
La rappresentanza politica non deve essere formata soltanto dagli eletti ma, per essere lo specchio fedele del Paese, deve prevedere che vi sia almeno un 20% di rappresentanti estratti a sorte fra gli aventi diritto al voto.
Padova, 22 settembre 2011
*    *    *
INIZIO  ANNO  SCOLASTICO  E  CIRCOLARI  DIRIGENZIALI
Leggendo l'avviso del Calabrese-Levi (consultato per cercare la classe di Riccardo) che convoca tutte le classi prime alle ore 9.00 di lunedì prossimo nella sede di San Pietro i. C. (e dopo dove si mettono quelli di San Floriano? Ma 302 studenti - più qualche professore e genitore possono stare in un'aula magna che ne contiene 220 ? Li metteranno per qualche ora - se non piove - nel prato retrostante...) mi sovviene che nell'a.s. 2007/2008, quando ero preside dell'ITC “L. Calabrese” di San Pietro in Cariano, pensai di aggiungere in fondo ad alcune mie circolari il motto “Jus Ars Pax” che si ispirava a quello scritto sulla porta del ministero della giustizia francese. La prof. Maria Rosa Marai della CGIL obiettò in commissione qualità - costoso progetto "ereditato" dal collega Mirabella - che l'aggiunta non era stata concordata. Forse non gradiva che io facessi il dirigente con un minimo di autonomia ma voleva farlo lei ... (aveva tentato di fare la preside partecipando senza successo ad un concorso). Ovviamente non l'ho ascoltata anche perché personaggi come lei è bene che continuino la lavorare fino al sessantacinquesimo anno insegnando geografia economica con la laurea in lettere … Aggiungo che era sempre schierata con il preside Tiozzo (suo “amico” e compagno di sindacato) tant'è che sia in collegio dei docenti sia in consiglio di istituto si schierò sempre a favore del “P. Levi” e contro il suo istituto di appartenenza per quanto riguarda l'uso dell'edificio (volevano farci andare a San Floriano...).

Aula magna del Calabrese-Levi in via Mara 6. San Pietro in Cariano, 21 maggio 2011
Alle mie spalle vi sono ancora gli avvisi che ho fatto personalmente apporre circa 5 anni fa.

P.S.1. In Collegio dei docenti ed in Consiglio di Istituto ha sempre svergognatamente perso...Ma credeva che fossero tutti filocgiltiozziani ?
P.
S.2. Aveva tenuto anche un corso di geografia retribuito con la Libera Università della Valpolicella.
P.
S.3. Con il mio pensionamento anche il progetto di certificazione qualità è andato in pensione (ciao ISO 9001 ...)
COMMENTO 1. Questa signora ha il coraggio di stare ancora nella scuola che non ha difeso...(è solo per merito mio e dei “miei” alunni che il “L. Calabrese” è ancora a San Pietro in Cariano in via Mara)
COMMENTO 2. Scrivo questo perché non si pensi che – dopo Mantova - io abbia simpatie per gli ottusi comunisti o per i faziosi della CGIL.
COMMENTO 3. E' grazie a questa “fauna” che la sinistra (il PCI prima ed il PD adesso) nel Veronese non fa passi avanti (vivacchia attorno al 20%) ...
P.
S.4. La maggior soddisfazione dirigenziale l'ho avuta quando ho firmato il contratto di istituto senza la CGIL: uno smacco senza precedenti (non posso qui esprimere la mia grande soddisfazione in termini osé perché dovrei usare un linguaggio da fascioleghisti).
Costermano, 10 settembre 2011
*    *    *
COSTI  DELLA  POLITICA  E  COSTI  DELLA  SCUOLA

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha dichiarato che rinuncia all’aumento dello “stipendio”: fino alla fine del suo mandato, non intende effettuare l’adeguamento all’indice dei prezzi al consumo dell’assegno di datazione previsto dall’art. 84 della Costituzione. Inoltre, nel comunicato del Quirinale, il capo di Stato dichiara anche di voler restituire al Tesoro italiano la somma di 15.048.000 euro, nel triennio 2011-2013. Entro il 2014, intende versare altri 562.737 euro.
COMMENTO. Bene ha fatto e tutti lo sanno (stampa e televisione), però nessuno sa che il sottoscritto – per esempio - nel 2004 ha rinunciato nel suo piccolo alla somma di euro 240 quale compenso per attività aggiuntiva di commissario esami I.F.T.S.
I fatti si sono svolti come segue.
Il 1° settembre 2004 ottenni il trasferimento dall'I.P.S. “M. Sanmicheli” di Verona al liceo “E. Medi” di Villafranca di Verona. Il mio amico e collega Giovanni Fiorentino (ormai assente) aveva autorizzato lo svolgimento presso il liceo di un corso I.F.T.S. (ambito turistico) organizzato da una cooperativa. Così “ereditai” di diritto-dovere quale preside della scuola organizzante l'incarico di commissario d'esame che svolsi regolarmente oltre le mie incombenze di servizio. Quando la presidente della cooperativa mi chiese i dati per retribuirmi (con fondi regionali), le dissi che non volevo alcun compenso e che poteva inviare eventualmente la somma alla Direzione scolastica regionale. Poiché non era burocraticamente possibile, una volta ricevuto l'assegno lo inviai a Venezia (Vedere allegato formato WORD).

P. S. Sul mio trasferimento al liceo “Enrico Medi” di Villafranca ci sarebbe da scrivere qualcosa di molto “interessante” in quanto avevo come ignaro concorrente l'amico Luciano Carazzolo. Di questa vicenda narrerò successivamente perché ha dello strabiliante...!
P. P. S. Sugli altri risparmi di molte migliaia di euro che ho fatto fare allo Stato per parecchi anni sulla sicurezza (Responsabile del servizio di prevenzione e protezione e Redattore del documento di valutazione dei rischi) avendo assunto in proprio queste attività senza rivolgermi ad esperti esterni [per queste attività gli incaricati percepiscono mediamente 5000 euro all'anno] in quanto dichiarai di poter svolgere personalmente con competenza gli incarichi (docente di Fisica), avrò da parlare a lungo in seguito.
P. P. P. S. Più mi addentro nelle mie vicende scolastiche e più mi accorgo che avrei alcuni libri di memorie da scrivere...


Sanremo, 31 luglio 2011
*    *    *
L'IMPRENDITORE  ALBERTO  ALEOTTI  PERDE  IL  PELO  MA  NON  IL  VIZIO
Il cavaliere del lavoro Alberto Aleotti, presidente dell'azienda farmaceutica Menarini s.r.l. di Firenze, dopo la vicenda Poggiolini del 1995 (con arresto), l'oligopolio del 2003 (test del diabete) e la costituzione illecita di 450 milioni di euro in Liechtenstein nel 2010 (con accuse di associazione a delinquere, riciclaggio, truffa aggravata e violazioni fiscali), ora è inquisito (con la Bristol-Mayer-Squibb) per indebito rimborso dal Servizio Sanitario Nazionale di oltre un miliardo di euro.

Roma, 24 ottobre 2003 - Alberto Aleotti, insignito dal Presidente della Repubblica del distintivo d'oro per la sua appartenenza all'Ordine da venticinque anni,
nel corso della cerimonia al Quirinale per l'assegnazione delle Onorificenze dei Cavalieri del Lavoro
COMMENTO 1. Ma questo signore (e familiari) come può continuare a fare l'industriale farmaceutico se continua a danneggiare lo Stato ed i pazienti ?
COMMENTO 2. Anche gli americani non scherzano.
Verona, 29 luglio 2011
*    *    *
ANDERS  BEHRING  BREIVIK  e  MARIO  BORGHEZIO
Anders Behring Breivik è quel pazzo criminale (tutti i criminali sono pazzi) che il 22 luglio 2011 ha ucciso 76 persone: otto ad Oslo e sessantotto giovani socialisti norvegesi ad Utoya.
Mario Borghezio (deputato europeo della Lega nord per l'indipendenza della padania) il 26 luglio 2011 ha dichiarato che le “Idee di Breivik sono condivisibili”.

              
Mario Borghezio                                                       R. Calderoli, U. Bossi, R. Cota e M. Borghezio                                                         Mario Borghezio

COMMENTO 1. L'antiislamismo e l'antisocialismo dei dirigenti leghisti oltre ad essere patologico è molto pericoloso.
COMMEN 2. C'è un profondo scollamento fra la dirigenza leghista e i suoi (ex) elettori.
COMMENTO 3. I referendum del giugno scorso hanno sanzionato l'illegittimità dell'attuale governo di centro destra (P.D.L. e Lega nord per l'indipendenza della padania) e quindi – per il bene della Patria - è necessario arrivare ad elezioni politiche con la massima urgenza: il Presidente della repubblica e gli Italiani con un po' di sale in zucca lo sanno, ma quelli non se ne vanno e continueranno a rovinare l'Italia.
CONCLUSIONE. Povera Italia ... !

Pescantina, 27 luglio 2011
*    *    *
VOLONTARIATO

Le spese di alcune associazioni sono quantomeno discutibili perché acquistano beni e servizi da amici e conoscenti a prezzi più cari di quelli che si trovano presso fornitori vicinissimi. In altri termini spendono di soldi dei benefattori tanto per farsi benvolere dai compaesani (e questo vale anche per l'attività di beneficenza che è discrezionale).

Queste associazioni non conoscono la CONSIP la quale è stata un'ottima invenzione per le scuole le quali sono costrette a non comperare a prezzi superiori a quelli indicati dalla società ministeriale altrimenti …

LIBERA UNIVERSITA' DELLA VALPOLICELLA

Mi viene in mente la Libera università della Valpolicella che attraverso il suo presidente cigiellino preside Giovanni Viviani nel 2005 quando venni all'ITC “L. Calabrese” di San Pietro in Cariano mi chiese di utilizzare aule e laboratori di computer per le lezioni dell'associazione. Io chiesi il pagamento per l'uso delle strutture, l'attivazione della normativa sulla sicurezza ed il nulla osta dell'Amministrazione provinciale. Nel Consiglio di Istituto i consiglieri cigiellini Marai Maria Rosa e Trevisan Nives proposero che locali e strutture venissero concessi gratuitamente come precedentemente. Quando feci notare alla direttrice s.g.a. Ugolini Maria Stella che il Regolamento amministrativo e contabile D.M. 44/2001 prevedeva il pagamento dei costi relativi all'utilizzo dei macchinari, le consigliere fecero marcia indietro anche perché esse stesse avevano fatto lezione a pagamento per l'associazione: quindi in pratica avrebbero votato perché fosse concesso gratuitamente l'uso di aule e computer della scuola per le loro lezioni.
Da aggiungere che venivano fatte fotocopie gratuitamente come pure stampe con le stampanti delle aule di informatica. Cioè le persone che si trovavano nell'Istituto credevano di poter utilizzare gratuitamente tutto quello che avevano sottomano. Questo per il solito concetto che la scuola non è di nessuno ovvero è di tutti, cioè è un ente senza padrone.
Ho notato personalmente queste cose perché certe sere me ne stavo in ufficio ed ogni tanto uscivo per controllare cosa succedeva.
Ho dovuto effettuare io stesso i calcoli per l'ammortamento dei computer perché la direttrice s.g.a. non sapeva come farlo. Che vita !
Ma perché il caro Viviani non teneva i corsi presso la sua scuola di Fumane ? Comunque poi Viviani ha correttamente pagato il dovuto.
Ovviamente da questa vicenda – una delle tante – non ho ottenuto alcun riconoscimento se non quello del rompiballe che cerca di ostacolare le iniziative altrui. Tanto, erano forse mie le strutture ? Certo, perché le avevo io in consegna. Fare rispettare le leggi ed evitare i “furti indiretti” è dura in un mondo di “ladruncoli ingenui”. Per “furto indiretto” (anziché usare un termine giuridico) intendo consumo di beni altrui pagati con le tasse degli Italiani e con i contributi scolastici degli studenti. Per “ladruncoli ingenui” intendo quei signori che utilizzano i beni degli altri senza rendersi conto che commettono un reato. Ma all'ITC fare favori era un'attività di buonismo molto apprezzata.

P. S. Quello che mi ha dato molto “fastidio” è che hanno cercato di farmi fesso facendomi “ingenuamente” commettere un reato perché non potevano non sapere che se si usano strutture e beni altrui bisogna pagarne il consumo.

Verona, 27 aprile 2011
*   *   *
CONSIGLI  PER  I  GIOVANI
Rovereto, 9 aprile 2011
*    *    *
SINDROME  DI  GIACOMAZZI


Trittico Malvagna di Mabuse - Museo Abatellis in Palermo.

Vale la pena di venire a Palermo per ammirare il “Trittico Malvagna” di Jean Gossaert detto Mabuse. E' un dipinto che si trova nel museo Abatellis e, oltre alla bellezza, è di una perfezione tale che un critico ha scritto che Mabuse lo ha dipinto con un capello ...
Sono rimasto così entusiasmato che ho sostato a lungo davanti al dipinto con il desiderio di non allontanarmi da esso per non privarmi di tanto piacere nell'ammirarlo. Dopo aver proseguito nella visita del museo, sono tornato indietro due volte per godere nel rivederlo e rinfrescarne il ricordo.

COMMENTO. Questo atteggiamento nei confronti di un'opera d'arte di eccezionale bellezza che fa ritornare più volte l'ammiratore sui suoi passi – in analogia con la sindrome di Stendhal – la chiamerei immodestamente Sindrome di Giacomazzi”.

P. S. La fotografia del dipinto sopra riportata non rende giustizia a Mabuse anche perché il trittico si trova dietro un robusto vetro che produce fastidiosi riflessi. E' pertanto assolutamente necessario recarsi al museo Abatellis per provare un'estasi memorabile da pochi riconosciuta. 

P. S. Il trittico è dono del principe Alessandro Migliaccio di Malvagna.

Palermo, 30 marzo 2011

*   *   *
PALERMO
           
                  Anna. Chiostro chiesa Eremiti. Palermo, 29 marzo 2011                              -                                  Valentino. La Ziza. Palermo, 29 marzo 2011                                  

CATACOMBE  DEI  CAPPUCCINI  (SOLO  PER  "PALATI"  FORTI  [ NON IMPRESSIONABILI ] )
Foto 01
Foto 02
Foto 03
Foto 04
Foto 05
Palermo, 29 marzo 2011
*   *   *
LAUREE
Oggi mia figlia ha ritirato il suo diploma di laurea, così abbiamo la tangibile soddisfazione di essere una piccola famiglia di tutti laureati ma con lauree molto diverse.

     
ANNA MARIA laurea in Economia e Commercio 1974           -           VALENTINO laurea in Sociologia 1972     -     ELISA laurea in Odontoiatria e protesi dentaria 2008
Università di Padova                                                                     Università di Trento                                                   Università di Verona
Verona, 10 marzo 2011
*    *    *
VOLTAGABBANA  PARLAMENTARI
In questi giorni prosegue la diaspora di parlamentari da un raggruppamento all'altro come il deputato (ex PDL) Paolo Guzzanti dal “Gruppo misto” ad “Iniziativa responsabile” o come il senatore Giuseppe Menardi (già AN) che torna dal FLI al PDL.
Questi episodi che minano la fiducia dei cittadini nei confronti di chi hanno eletto, mi ricordano un episodio scolastico di pochi anni fa.

BAGLIANI  LUCA 
Nell'anno scolastico 2007/2008, quando dirigevo l'ITC “L. Calabrese” di San Pietro in Cariano, assunsi come supplente di sostegno il non abilitato BAGLIANI LUCA. Lo conoscevo dai tempi del “M. Sanmicheli” come docente supplente di Discipline e tecniche commerciali ed aziendali. Si presentò in sedia a rotelle accompagnato da un uomo sessantenne. Gli chiesi se era ammalato …, infatti – dopo aver preso servizio – si mise in malattia. E' bene sapere che Luca Bagliani (nato a Milano il 16.10.1959, commercialista, con matrimonio alle spalle) fu eletto deputato nel 1996 nelle liste della Lega Nord per poi passare nel 1998 all'UDR (poi UDEUR) e che nel 1999 fu condannato dal Giurì d'onore per “mercato dei voti”.
COMMENTO: anche la scuola risente dei comportamenti parlamentari.
P. S. Nel 2008, quando l'ex deputato Luca Bagliani mi scriveva, usava la carta intestata della Camera dei Deputati.
Sanremo, 18 febbraio 2011
BAGLIANI  LUCA  BIS

Non mi dispiace affatto che il nostro ex parlamentare il prossimo 16 ottobre non vada in pensione da cinquantacinquenne perché ha una concezione pensionistica da nullafacente e da ignorante sul ruolo dei pensionati. - Può essere utile leggere l'allegato articolo (file DOC) de "L'Arena" del 5.3.2012
Bussolengo, 24 settembre 2014
*   *   *
LUCA  BAGLIANI  IL  'TRADITORE'
Luca Bagliani viene eletto deputato nel 1996 per la Lega Nord. Nel 1999 lascia il suo partito che si trova all'opposizione del governo Prodi e passa all'UDEUR la quale un mese dopo entra nella maggioranza del secondo governo D'Alema.
CRONACA PERSONALE. Nel 1996 Bagliani era insegnante supplente al M. Sanmicheli di Verona dove ero preside e, quando veniva a salutarmi in presidenza, parlavamo della sintonia con la Lega specialmente sotto elezioni: era un tipo molto estroverso.
COMMENTO. Bagliani dopo tre anni di legislatura lasciò la Lega Nord nelle cui file era stato eletto per passare all'UDEUR tradendo non solo la Lega Nord ma soprattutto quei fiduciosi veronesi che gli diedero il voto ! Fiducia mal riposta ! Se Bagliani fosse stato una persona corretta si sarebbe dimesso per rispetto degli elettori leghisti ma non lo ha fatto ed ha portato a termine tutti i cinque anni di legislatura (fruendo di lauto stipendio e maturando futura pensione) tra vicende politico-giudiziarie che affronterò prossimamente.
Garda, 16 ottobre 2014
*    *    *
UMBERTO BOSSI ED IL PAGANESIMO
Sanremo, 21-24 gennaio 2011

*   *   *
PORNOSTAR  PARLAMENTARI
Sanremo, 31 ottobre 2010

*   *   *
*    *
*
INTELLIGENZA
Quale, Quando, Quanto

Sanremo, 4 gennaio 2016
*    *    *
MESSAGGIO EVANGELICO
Cattolici: convertitevi al socialismo !

Lonato, 9 gennaio 2016
*    *    *
MORTO
Colui il quale non ha progetti innovativi per il futuro
Garda, 12 luglio 2017
*    *    *
IL FINE DELLA RELIGIONE
Alleviare le sofferenze fisiche e morali terrene

Negrar, 5 ottobre 2017
*    *    *
*
*    *
*    *    *
*    *
*
*
*
*

*
*    *
*    *    *
*    *
*
*
*
*